Crisi di coppia? La cartomanzia come ultima spiaggia


Tempo fa i rapporti amorosi duravano una vita, tant’è che ciascuno di noi ha un nonno o un conoscente anziano che potrebbe testimoniargli come le coppie di una volta tenessero in particolar modo a che le relazioni non venissero rotte per futili motivi e come la voglia di riparare un qualcosa di apparentemente danneggiato fosse di gran lunga maggiore rispetto al desiderio di farla finita. Oggi le condizioni sono decisamente diverse: sono una miriade le relazioni di coppia che vengono interrotte ancor prima di tentare una via risolutiva e questo accade perchè siamo cambiati un po’ tutti noi, perchè la società stessa ci ha imposto dei must che vuoi o non vuoi ci portano verso l’individualismo più estremo.

Per questa ragione, sempre più persone decidono di rivolgersi alla cartomanzia a basso costo con l’obiettivo di chiedere aiuto a qualcuno che sia estraneo alle dinamiche di coppia. Donne e uomini di ogni età, si rivolgono ai professionisti della divinazione con un intento ben preciso: quello di accettare al meglio la fine di una relazione, o, ancor meglio, con lo scopo principale di ritrovare quella pace perduta all’interno della coppia.

La cartomanzia è sostanzialmente l’isola di approdo ideale per tutti coloro i quali vivono una situazione sentimentale piuttosto travagliata. Di questo aspetto ce ne parla Lucrezia, affermata esperta dell’arte divinatoria.

“Sono Lucrezia, una donna ormai sulla sessantina che da parecchi anni a questa parte ha saputo ritagliarsi un ruolo attivo nell’ambito della cartomanzia e, più in generale, nel mondo della divinazione coi Tarocchi. Dalla mia ho una lunga esperienza che mi ha portato a conoscere tantissime persone: ad oggi mi considero un vero scrigno all’interno del quale individui anche molto diversi tra loro custodiscono sogni, speranze, dubbi, torture e sentimenti che giorno dopo giorno si ritrovano a dover vivere nel loro quotidiano.

Ma posso affermare senza alcuna ombra di dubbio che negli ultimi anni sono i problemi di coppia quelli che vanno per la maggiore. Uomini e donne, giovani e anziani, si rivolgono a me perchè afflitti da una situazione sentimentale che definire travagliata è dire poco! Tutti sono soliti chiedermi un parere terzo in merito alla loro condizione, un esito che naturalmente è figlio di quanto mi viene detto dai Tarocchi coi quali ho una grande complicità.

Col passare del tempo però, quando la confidenza inizia a crescere sempre più e la fidelizzazione da parte del cliente chiamante finisce per consolidarsi, non è raro che mi vengano sottoposte anche domande a cui è richiesta una risposta prettamente soggettiva: i clienti tengono alle mie opinioni di persona, oltre che di professionista della cartomanzia, e per me questo è il raggiungimento di un grande traguardo personale!”

Dal momento in cui Lucrezia ha un’esperienza inestimabile nell’ambito della divinazione, abbiamo pensato di chiederle quali possano essere, secondo lei, le ragioni per le quali i rapporti di coppia siano sempre meno solidi rispetto a quanto avveniva negli anni passati.

“Secondo me è tutta una conseguenza dell’evoluzione e del progresso sociale: pubblicità televisive, articoli di giornale, copertine delle riviste, o il nostro stesso vicino di casa, giorno dopo giorno ci spingono a curare sempre più maniacalmente la nostra persona. In poche parole, veniamo spinti a sopravvalutarci e a riparare in qualsiasi modo ogni qualvolta la nostra figura perde di credibilità nei confronti degli altri. Per carità, l’autostima personale è una gran bella cosa, ma quando straripa perde di obiettività e finisce per delineare un quadro che non è più parte della realtà.

Se tutti noi insistiamo nel voler guardare al nostro esclusivo benessere e nel pretendere che gli altri rispondano minuziosamente a tutte le nostre esigenze, perdiamo il senso del duo, della collettività. Del resto è risaputo che chi vuole avere un rapporto di coppia stabile debba sacrificare almeno una piccola parte del proprio ego, perchè come dice il detto “la mia libertà finisce dove inizia la tua”; ed oggi, credetemi, sono sempre meno le persone disposte a sacrificare la propria fettina di torta per rafforzare il senso dello stare insieme!”

Il consiglio di Lucrezia, dunque, è quello di tentare un approccio alla relazione di coppia che sia il più distensivo e aperto possibile. Quando il “noi” prende il soppravvento sull’ “io”, e l’amore prevarica le sensazioni di vendetta, individualità e rancore, possiamo dire di aver segnato già un grande traguardo verso questa direzione! Ma se si è ormai raggiunto uno stadio troppo avanzato della rottura sentimentale, allora, è inevitabile doversi rivolgere alla cartomanzia per coppie col fine ultimo di tentare una soluzione in extremis: esperte del calibro di Lucrezia sapranno fornire consigli utili per non permettere che la relazione finisca vittima di una insanabile rottura.

Fonte: www.cartomanziabassocostowanda.it